skip to Main Content
Telefono - Phone: 06 557 7822
Biostimolazione Con Vitamine

Nell’ultimo periodo i trattamenti di biostimolazione del viso sono sempre più richiesti. Si tratta di iniezioni di particolari soluzioni che hanno un effetto anti-ageing sul viso, ripristinando elasticità e tono.

A chi è rivolto questo trattamento? Ci sono controindicazioni? Scopriamo insieme le principali caratteristiche.

 

Cos’è la biostimolazione del viso

Con il passare degli anni, la pelle invecchia insieme al corpo. Tra tutti i processi che esso comporta, ce n’è uno che riguarda specificatamente il viso: la perdita di collagene.

Le ricerche scientifiche dimostrano che l’avanzare del tempo è associato ad una diminuzione di collagene della pelle insieme ad un assottigliamento delle fibre elastiche. Questo si traduce in una pelle generalmente meno elastica, in cui compaiono i segni del tempo come le rughe.

In tutto questo la biostimolazione del viso è un nostro alleato.

Attraverso l’iniezione di particolari sostanze, la biostimolazione del viso promuove la produzione naturale di collagene, che porta ad una pelle più elastica e tonica.

 

Come funziona la biostimolazione del viso

I trattamenti basati su biostimolazione consentono di ottenere un look più rilassato e giovanile.

La procedura avviene in modo simile alle altre infiltrazioni di filler, come ad esempio il rinofiller o il filler alla labbra.

Dopo aver fatto una serie di consultazioni mediche con il professionista che eseguirà il trattamento, si passa al vero e proprio intervento.

Si può considerare come un’operazione minimamente invasiva in quanto può essere svolta direttamente in ambulatorio e spesso non richiede l’uso di anestetici.

Il medico prepara la soluzione da iniettare tramite siringa ed ago, e procedere con le infiltrazioni in varie zone del viso. Tali aree sono scelte a seconda dei casi personali e degli obiettivi che si vogliono raggiungere. Tra le principali ci sono le guance, le tempie e il mento.

 

Caratteristiche della biostimolazione

L’effetto della biostimolazione è in parte visibile subito, ma richiede qualche settimana per poter vedere i risultati definitivi.

La soluzione inserita nel viso si basa su acido ialuronico e altre sostanze come ad esempio gli amminoacidi, ma soprattutto vitamine e polinucleotidi.

Tali sostanze stimolano la produzione del nostro corpo di collagene ed elastina, che a loro volta riducono le rughe e ridanno volume al viso.

Nel corso del tempo, l’acido ialuronico inserito verrà progressivamente assorbito dal corpo, con un processo che termina in circa 2 anni.

Per quanto riguarda la percezione del dolore, la sensazione è minima. Può essere ulteriormente smorzata con l’applicazione di topici anestetici nelle aree che verranno trattate.

La durata della procedura varia molto in base alle aree che bisogna trattare, ma in genere non supera la mezz’ora di tempo.

A seguito delle iniezioni, a meno di piccole restrizioni temporanee, è consentito tornare alla propria vita quotidiana.

 

Controindicazioni ed effetti collaterali

I pazienti ideali per una biostimolazione del viso sono coloro che desiderano ripristinare volume e giovinezza al proprio viso.

Le controindicazioni per questo trattamento sono i pazienti con problemi di coagulazione, allergie a sostanze come la lidocaina oppure donne in gravidanza o in fase di allattamento.

Gli effetti collaterali più comuni riguardano la comparsa di lividi e rigonfiamenti locali.